Le barre che compongono il codice EAN vengono a volta ridotte di spessore ( 2 – 5 micron) questo per compensare il fatto che l’inchiostro depositandosi sul supporto (cartone o materiale flessibile) potrebbe allargarsi ingrossando leggermente le barre stesse.

Questa esigenza si riscontra maggiormente in Flexografia, a causa della pressione sui polimeri (gomme) che si usa in fase di stampa oppure in Lithos se si stampa su cartoncini che presentano un assorbimento elevato.

Il codice EAN è certamente tra gli elementi più importanti in un pack. Permette la commercializzazione e distribuzione nella GDO e nelle reti commerciali ordinarie e Web.

Per i prodotti i principali Ean utilizzati sono  l’EAN 13 e l’EAN 8. In fase di realizzazione dell’artwork si deve sempre controllare la correttezza dei numeri che compongono il codice, mentre la composizione